Scopri perché sempre più persone mettono la cannella sulle loro porte

Pubblicato su
di Emma Moretti

Potresti aver già notato o sentito parlare di questa strana tendenza di mettere la cannella sulle porte. Continua a guadagnare terreno e sembra aver convinto moltissimi followers in tutto il mondo. Ma quali sono questi motivi che spingono così tante persone ad adottare questo rito con la cannella? Decrittazione di questo fenomeno in questo articolo.

Cannella, una spezia dalle mille sfaccettature

Innanzitutto è bene ricordare i molteplici benefici che possiede la cannella. Originaria dell’Asia, questa preziosa spezia ha conquistato da tempo le nostre cucine e le nostre papille gustative con il suo gusto unico e delizioso. La cannella è apprezzata anche per le sue molteplici proprietà medicinali: ricca di antiossidanti, aiuta a regolare lo zucchero nel sangueha rafforzare il sistema immunitario e ha benefici per la digestione. Ma la cannella non si limita ai nostri pasti e alla nostra salute fisica; da secoli è anche un elemento essenziale di molti rituali tradizionali e spirituali.

Leggi anche :  Che cosa è questo miracoloso smacchiatore di cui tutti parlano su Tiktok?

Le origini della pratica della cannella sulle porte

Il rito della cannella sulle porte ha origini antichissime. La cannella, infatti, veniva utilizzata da diverse culture per le sue proprietà protettive e purificanti.

Un’eredità dell’antico Egitto

Le prime tracce di cannella nei rituali risalgono all’antico Egitto, dove veniva utilizzata nella composizione di profumi sacri e per l’imbalsamazione. Anche la cannella era associata protezione divina, soprattutto nel contesto della dea Iside, che governava la salute, l’amore e la magia. Veniva poi utilizzato come incenso nei templi per invocare la presenza degli dei e per ricordarne la presenza sulle porte e su altri oggetti di uso quotidiano.

Scopri perché sempre più persone mettono la cannella sulle loro porte
Scopri perché sempre più persone mettono la cannella sulle loro porte

Influenza asiatica

La cannella è originaria dell’Asia, quindi non c’è da meravigliarsi che il suo utilizzo sia profondamente radicato in questa parte del mondo. In alcune culture cinesi o indiane, la cannella è associata a diverse divinità e occupa un posto importante Cerimonie religiose. In Cina, la corteccia di cannella viene spesso mescolata con altri ingredienti per creare bastoncini di incenso che vengono utilizzati per sprigionare i suoi poteri protettivi e purificanti.

Leggi anche :  Questo esercizio giapponese potrebbe aiutarti a perdere 5 chili in un solo mese

Oggi: un moderno simbolo di protezione e prosperità

Se le origini della pratica risalgono a diversi millenni fa, i seguaci di oggi vedono questo rituale come un mezzo per proteggere la propria casa e attirare fortuna e successo. Ecco le ragioni principali che spiegano il successo di questo rituale nel mondo e nelle generazioni:

  1. Protezione contro le energie negative. La cannella è nota per le sue proprietà purificanti e, posizionandola sulle porte, crea una barriera protettiva che impedisce alle energie negative di entrare in casa.
  2. L’attrazione della prosperità. Molte culture ritengono che la cannella abbia il potere di attrarre ricchezza e successo. Mettere la cannella sulla propria porta simboleggia l’accoglienza di queste benedizioni nella propria vita.
  3. Una calda atmosfera. Oltre alle virtù spirituali e simboliche, la cannella emana un profumo molto gradevole. Il suo profumo avvolge la casa e crea un’atmosfera calda e accogliente.
Leggi anche :  Questi semi germogliati sono eccezionali per eliminare il grasso addominale

Come farlo: alcuni metodi semplici ed efficaci

Ora che abbiamo visto perché così tante persone si lasciano sedurre da questo rituale, ecco alcune idee per adottarlo a casa propria:

  • Polvere o stick : Potete utilizzare la cannella in polvere o sotto forma di bastoncini da posizionare sulla porta. Per fare questo, appendi semplicemente un bastoncino di cannella con un nastro o metti un po’ di cannella in polvere sopra o ai lati della porta.
  • Nell’olio essenziale : Se preferisci le virtù olfattive e meno visibili, l’olio essenziale di cannella può essere un buon compromesso. È sufficiente depositarne qualche goccia sulla porta o sul telaio per creare un’adeguata barriera simbolica.
  • Nello spray energetico : Un’altra possibilità è quella di preparare una miscela di acqua, olio essenziale di cannella e altri potenti ingredienti da spruzzare regolarmente sulla porta di casa per mantenere la protezione e attirare energie positive.

Se anche tu sei conquistato da questa pratica ancestrale, non esitare a provare questi diversi metodi. Tieni però presente che è necessario rinnovare regolarmente la cannella per garantirne l’efficacia e preservarne i benefici nella tua casa. Allora, sei pronto a cospargere la tua porta con questa spezia magica?

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Moretti
Emma è un'autrice affascinata dall'attualità in tutte le sue forme, con un interesse particolare per l'esoterismo e la psicologia. I suoi scritti esplorano come gli eventi mondiali si intrecciano con i misteri della mente umana. Dotata di un talento per decifrare le sfumature sottili dell'attualità e collegarle a concetti psicologici ed esoterici, Emma offre ai suoi lettori prospettive uniche e approfondite. Si distingue per la sua capacità di rendere l'attualità e i temi complessi accessibili e avvincenti, condividendo con entusiasmo le sue scoperte e analisi per illuminare un vasto pubblico.
Pagina principale » Notizie » Scopri perché sempre più persone mettono la cannella sulle loro porte