Piante che respingono le zanzare: una scelta naturale ed estetica

Pubblicato su
di Emma Moretti

Durante i mesi estivi, le zanzare possono diventare rapidamente un vero e proprio fastidio. Per evitare l’uso eccessivo di insetticidi chimici esistono soluzioni naturali come certe piante che hanno la capacità di respingere le zanzare grazie al loro profumo o alle loro proprietà repellenti per gli insetti. In questo articolo, ti presenteremo alcune di queste piante e ti daremo consigli per incorporarle nel tuo giardino o interno.

verbena di limone

Verbena odorosa (Aloysia triphylla) è probabilmente la pianta più conosciuta per respingere le zanzare. Originaria del Sud America, questa pianta emana un piacevole profumo di limone quando le sue foglie vengono strofinate. Viene utilizzato anche in cucina e in erboristeria per le sue proprietà medicinali. Per sfruttare il suo effetto repellente, puoi piantare la verbena odorosa vicino alle tue zone relax all’aperto o addirittura coltivarla in vaso sul tuo balcone o terrazzo.

Leggi anche :  8 consigli per affrontare gli esami scolastici con serenità e benessere
Piante che respingono le zanzare
Piante che respingono le zanzare

Suggerimenti per la coltivazione

  • Esposizione: sole
  • Tipo di terreno: drenato, leggero
  • Irrigazione: moderata
  • Taglia per adulti: da 1 a 3 metri
  • Resistenza: -10°C

Il geranio profumato

Il geranio profumato (Pelargonium graveolens) è un’altra pianta nota per respingere le zanzare con la sua fragranza sia limone che pepato. Può essere coltivato sia in piena terra che in vaso, il che lo rende una scelta ideale per abbellire balconi, terrazzi e davanzali. Oltre al suo effetto repellente per gli insetti, il geranio profumato è apprezzato anche per i suoi bellissimi fiori rosa o bianchi.

Suggerimenti per la coltivazione

  • Esposizione: sole
  • Tipo di terreno: ricco, leggero e drenato
  • Irrigazione: regolare
  • Altezza adulto: da 0,5 a 1,5 metri
  • Resistenza: -5°C

Melissa

La melissa (Melissa officinalis) è un’erba perenne con foglie verdi e seghettate che emanano un piacevole profumo di limone quando schiacciate. È stato usato fin dall’antichità per le sue proprietà medicinali e può essere consumato in tisane. La sua fragranza ha anche la particolarità di respingere le zanzare. Puoi piantarlo nel tuo giardino vicino a luoghi di relax, o anche comporre un bouquet di melissa e cedrina per accentuare l’effetto repellente.

Leggi anche :  Modi efficaci per eliminare definitivamente le occhiaie

Suggerimenti per la coltivazione

  • Esposizione: sole o mezz’ombra
  • Tipo di terreno: ricco e fresco
  • Irrigazione: regolare
  • Taglia per adulti: da 0,5 a 1 metro
  • Resistenza: -15°C

petunia

La petunia (Petunia x hybrida) è una pianta annuale molto popolare per i suoi fiori dai colori vivaci. Anche se meno nota per il suo effetto repellente, la petunia emana un leggero odore che sembra infastidire le zanzare. Può quindi essere interessante integrarlo nelle tue composizioni floreali per aggiungere un tocco estetico sfruttando al contempo le sue proprietà repellenti per gli insetti.

Suggerimenti per la coltivazione

  • Esposizione: sole
  • Tipo di terreno: leggero e drenato
  • Irrigazione: moderata
  • Altezza adulto: da 0,2 a 0,6 metri
  • Robustezza: non rustica, da coltivare come annuale
Piante che respingono le zanzare: una scelta naturale ed estetica
Trucchi per rafforzare l’effetto repellente delle piante

Trucchi per rafforzare l’effetto repellente delle piante

Ecco alcuni suggerimenti per ottimizzare l’effetto repellente delle piante repellenti per zanzare:

  1. Creare sinergie tra le piante combinandoli nei tuoi letti, fioriere o vasi. Ad esempio, puoi combinare verbena di limone, melissa e geranio profumato per creare un profumo più forte.
  2. Moltiplica i punti di diffusione del profumo posizionando diversi vasi di piante repellenti intorno alla terrazza o ai mobili da giardino.
  3. Strofina leggermente le foglie delle piante per rilasciare il loro profumo e accentuare il loro effetto repellente. Tuttavia, fai attenzione a non danneggiare le foglie schiacciandole troppo forte.
Leggi anche :  8 consigli per affrontare gli esami scolastici con serenità e benessere

Scegliendo queste piante che respingono le zanzare, opterai per una soluzione naturale ed estetica per preservare le tue serate estive dai parassiti. Inoltre, alcune di queste piante possono essere utilizzate in cucina o in tisane, rendendole una scelta pratica e versatile per il tuo giardino o la tua casa.

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Moretti
Emma è un'autrice affascinata dall'attualità in tutte le sue forme, con un interesse particolare per l'esoterismo e la psicologia. I suoi scritti esplorano come gli eventi mondiali si intrecciano con i misteri della mente umana. Dotata di un talento per decifrare le sfumature sottili dell'attualità e collegarle a concetti psicologici ed esoterici, Emma offre ai suoi lettori prospettive uniche e approfondite. Si distingue per la sua capacità di rendere l'attualità e i temi complessi accessibili e avvincenti, condividendo con entusiasmo le sue scoperte e analisi per illuminare un vasto pubblico.
Pagina principale » Notizie » Piante che respingono le zanzare: una scelta naturale ed estetica