Perché non dovremmo più mettere il telefono bagnato nel riso e cosa fare invece?

Pubblicato su
di Emma Moretti
Pourquoi ne faut-il plus mettre le téléphone mouillé dans du riz et que faire à la place ?

Se ti è mai capitato di far cadere accidentalmente il tuo smartphone in acqua o in qualsiasi altro liquido, probabilmente avrai sentito dire che la cosa migliore da fare è metterlo in un sacchetto di riso crudo. Tuttavia, questo noto metodo non è più considerato l’opzione migliore per riparare un telefono danneggiato dall’acqua. In questo articolo esamineremo perché questo mito del riso persiste e quali sono le alternative efficaci per salvare il tuo smartphone.

I limiti dei chicchi di riso crudo per asciugare un telefono

La popolarità della tecnica del riso si basa sull’idea che i chicchi di riso crudo abbiano proprietà assorbenti che aiutano a rimuovere l’umidità dal telefono. Sebbene il riso possa effettivamente assorbire un po’ di umidità, presenta diversi inconvenienti quando si tratta di asciugare completamente un dispositivo elettronico:

Leggi anche :  Questi semi germogliati sono eccezionali per eliminare il grasso addominale
Perché non dovremmo più mettere il telefono bagnato nel riso e cosa fare invece?
Perché non dovremmo più mettere il telefono bagnato nel riso e cosa fare invece?
  • Il riso non è abbastanza assorbente: I chicchi di riso possono avere difficoltà ad assorbire tutta l’acqua all’interno di un telefono, soprattutto se il telefono è rimasto immerso per molto tempo.
  • Pericolo di detriti: Mettendo il telefono in un sacchetto di riso, si rischia anche di introdurre particelle fini di riso all’interno del dispositivo, che possono causare blocchi o cortocircuiti.
  • Il tempo necessario per asciugare: Lasciare un telefono nel riso per 24-48 ore potrebbe non essere sufficiente per rimuovere tutta l’umidità all’interno, lasciando il rischio di corrosione o danni elettrici.

A causa di queste limitazioni, è chiaro che il riso non è la bacchetta magica per salvare il tuo smartphone bagnato.

Le alternative per asciugare e riparare un telefono danneggiato dall’acqua

Fortunatamente, esistono metodi più efficaci per tentare di recuperare uno smartphone danneggiato dall’acqua. Ecco alcune opzioni da esplorare:

Leggi anche :  Questo esercizio giapponese potrebbe aiutarti a perdere 5 chili in un solo mese

Spegnere immediatamente il dispositivo e, se possibile, rimuovere la batteria

Il primo passo cruciale per ridurre al minimo i danni causati dall’acqua è spegnere immediatamente il telefono e rimuovere la batteria, se possibile. Ciò ridurrà il rischio di cortocircuiti e danni elettrici.

Utilizzare un aspirapolvere per rimuovere l’acqua in eccesso

Se hai accesso a un aspirapolvere, usalo per aspirare quanta più acqua possibile dal tuo telefono. Questo metodo è più efficace del riso perché rimuove rapidamente una grande quantità di acqua senza introdurre ulteriori detriti all’interno del dispositivo.

Asciugare il telefono con un materiale assorbente

Dopo aver rimosso quanta più acqua possibile con un aspirapolvere, avvolgi il telefono in un materiale assorbente, come un tovagliolo di carta o un panno morbido. Lascialo asciugare per diverse ore, o anche durante la notte, per rimuovere quanta più umidità possibile.

Usa disidratanti più efficaci del riso

Invece di ricorrere al riso, opta per disidratanti più forti come:

  • Gel di silice: Queste piccole bustine contengono perle di gel di silice che sono molto più efficaci nell’assorbire l’umidità rispetto ai chicchi di riso crudo. È possibile utilizzare bustine recuperate da altri prodotti o acquistarne di specifiche per questo uso.
  • Sabbia per gatti: La sabbia per gatti a base di silice è anche molto assorbente e può essere utilizzata in alternativa al riso. Assicurati solo di avvolgere il telefono in un pezzo di stoffa pulito prima di metterlo nella sabbia per evitare che le particelle entrino nel dispositivo.
Leggi anche :  Che cosa è questo miracoloso smacchiatore di cui tutti parlano su Tiktok?

Quando rivolgersi a un riparatore di smartphone?

Anche se hai seguito tutti i passaggi consigliati per asciugare e pulire il telefono dopo il contatto con l’acqua, potrebbero rimanere danni interni. Se il tuo telefono non funziona correttamente dopo aver provato questi metodi di asciugatura, è meglio consultare un riparatore di smartphone professionista. Saranno in grado di valutare l’entità del danno e proporti soluzioni adeguate per ripristinare il funzionamento del tuo dispositivo.

Insomma, sebbene la tecnica del riso crudo sia ampiamente utilizzata, non è più considerata l’opzione migliore per asciugare un telefono bagnato. Esistono alternative più efficaci, come l’utilizzo di un aspirapolvere o di essiccanti più efficienti. Non esitare a consultare un professionista in caso di dubbi sulle condizioni del tuo smartphone dopo un incidente con l’acqua.

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Moretti
Emma è un'autrice affascinata dall'attualità in tutte le sue forme, con un interesse particolare per l'esoterismo e la psicologia. I suoi scritti esplorano come gli eventi mondiali si intrecciano con i misteri della mente umana. Dotata di un talento per decifrare le sfumature sottili dell'attualità e collegarle a concetti psicologici ed esoterici, Emma offre ai suoi lettori prospettive uniche e approfondite. Si distingue per la sua capacità di rendere l'attualità e i temi complessi accessibili e avvincenti, condividendo con entusiasmo le sue scoperte e analisi per illuminare un vasto pubblico.
Pagina principale » Notizie » Perché non dovremmo più mettere il telefono bagnato nel riso e cosa fare invece?