Ordinare e conservare: la chiave per sentirsi meglio a livello mentale, secondo uno studio

Pubblicato su
di Emma Moretti

Ah, riordinare, questo compito spesso rimandato a domani. Eppure uno scaffale ben organizzato potrebbe essere più di una semplice vittoria sul disordine. Secondo un recente studio, ordinare e mettere in ordine non farebbe bene solo al nostro ambiente immediato, ma anche alla nostra salute mentale. I ricercatori hanno scoperto che gli spazi ordinati possono agire come un vero balsamo per la mente, contribuendo a una migliore salute psicologica. Esploriamo insieme le lezioni di questo studio e impariamo come una piccola selezione può portare una grande pace interiore.

I benefici di ordinare e mettere in ordine il nostro benessere mentale

Si dice spesso che “una mente disordinata porta ad uno spazio disordinato” e viceversa. Lo studio in questione, condotto da un team di psicologi delle organizzazioni, supporta questa teoria. Hanno scoperto che i partecipanti che avevano adottato abitudini regolari di smistamento e riordino hanno riferito stato d’animo più calmo e un ridotta sensazione di sopraffazione. Sembra che solo sapere dove sono conservate le cose porti a sensazione di controllo e competenze essenziali per la salute mentale.

Leggi anche :  Come identificare e liberarsi da un'amicizia tossica?

Lo studio evidenzia l’impatto psicologico del disturbo

Il disordine non è solo una questione estetica; è anche un peso psicologico. La ricerca mostra che vivere in uno spazio disorganizzato può aumentare i livelli dell’ormone dello stress cortisolo. I partecipanti allo studio hanno espresso la sensazione a tensione mentale in spazi disordinati, confermando così il detto “spazio pulito, mente chiara”. Questi risultati ci incoraggiano a considerare il riordino non come un lavoro ingrato ma come una cosa attività che procura benessere.

In che modo lo smistamento e il riordino influenzano la nostra mente

Ebbene, sembra che l’ordinamento e l’organizzazione attivino le aree del cervello associate a rilassamento e autocontrollo. La struttura e l’ordine aiutano a limitare le distrazioni, rendendo il nostro ambiente più favorevole alla concentrazione. Inoltre, svolgere un compito di riordino può essere percepito come a piccolo successoche genera un’esplosione di dopamina – l’ormone associato al piacere e alla soddisfazione – rafforzando la sensazione di benessere.

Leggi anche :  Segni rivelatori di un partner troppo egoista per una relazione equilibrata

Strategie efficaci per organizzarsi e ridurre lo stress

Per coloro che si sentono sopraffatti dall’idea di iniziare, lo studio offre approcci pratici. Iniziare in piccolo, come organizzare un cassetto alla volta, ti aiuta a evitare di sentirti sopraffatto. Lo studio raccomanda anche fissare orari dedicati smistamento e riordino per renderli routine. Adottando queste abitudini, non solo possiamo migliorare l’estetica del nostro spazio vitale ma, cosa ancora più importante, possiamo farlo ridurre il nostro livello di stress e aumentare il nostro qualità della vita.

Metodi di smistamento e stoccaggio consigliati dagli esperti

Gli esperti concordano sul fatto che alcuni metodi di archiviazione sono più vantaggiosi di altri. Tra i tanti consigli, sta guadagnando popolarità il metodo KonMari di Marie Kondo, che suggerisce di conservare solo ciò che “suscita gioia”. L’approccio minimalista “less is more” può anche aiutare a mantenere una mente e uno spazio chiari. L’impiego di sistemi di memorizzazione visivacome scatole o etichette, è consigliato anche per facilitare la localizzazione degli oggetti e il mantenimento dell’ordine.

Leggi anche :  Segni rivelatori di un partner troppo egoista per una relazione equilibrata

Testimonianze: cambiamenti concreti nella vita quotidiana

Infine, molti partecipanti allo studio hanno condiviso le loro esperienze personali, affermando che i benefici del riordino vanno oltre il fatto di far sembrare la casa pulita. Alcuni hanno riferito un miglioramento delle loro abitudini di sonno, mentre altri hanno notato una maggiore capacità di far fronte allo stress quotidiano. Queste testimonianze evidenziano l’impatto tangibile che lo smistamento e lo stoccaggio possono avere nell’industria riduzione dell’ansia e nell’aumento di sensibilità alla felicità nella vita di tutti i giorni.

Allora, sei pronto ad aprire quegli armadi e fare un po’ di smistamento? I risultati di questo studio sembrano indicare che il tempo e gli sforzi investiti nel riordino potrebbero essere uno dei le chiavi per una mente più felice e più sana. Adottando alcune di queste strategie e integrandole nella nostra routine, potremmo benissimo iniziare una trasformazione che avvantaggia sia i nostri spazi abitativi che il nostro benessere mentale.

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Moretti
Emma è un'autrice affascinata dall'attualità in tutte le sue forme, con un interesse particolare per l'esoterismo e la psicologia. I suoi scritti esplorano come gli eventi mondiali si intrecciano con i misteri della mente umana. Dotata di un talento per decifrare le sfumature sottili dell'attualità e collegarle a concetti psicologici ed esoterici, Emma offre ai suoi lettori prospettive uniche e approfondite. Si distingue per la sua capacità di rendere l'attualità e i temi complessi accessibili e avvincenti, condividendo con entusiasmo le sue scoperte e analisi per illuminare un vasto pubblico.
Pagina principale » Psicologia » Ordinare e conservare: la chiave per sentirsi meglio a livello mentale, secondo uno studio