Flemma in gola: 5 rimedi della nonna per liberarsene

Pubblicato su
di Emma Moretti

IL catarro in gola sono un problema comune e particolarmente fastidioso. Causati da diverse cause come infezioni, ambiente inquinato o fumo, provocano disagio e irritazione. Per liberarsi di queste secrezioni ingombranti in modo naturale, ecco 5 rimedi collaudati della nonna.

1. Olio d’aglio solarizzato, una soluzione sorprendente contro il catarro

L’olio solarizzato è una tecnica ancestrale che permette di sfruttare il calore del sole per estrarre i principi attivi presenti in alcune piante medicinali. In questo caso è l’aglio che ci interessa, poiché ha molti benefici per la salute, tra cui proprietà antisettiche e antibatteriche.

Leggi anche :  WhatsApp: come sapere se sei bloccato da qualcuno?

Preparazione dell’olio all’aglio solarizzato

  • Schiacciare 4-5 spicchi d’aglio appena sbucciati per ottenere una purea.
  • Mescolare questa purea con circa 150 ml di olio di oliva o di girasole in un vasetto di vetro ambrato a chiusura ermetica (per proteggere l’aglio dalla luce).
  • Chiudi il barattolo e mettilo al sole per 3 settimane, mescolando regolarmente.
  • Trascorso questo tempo filtrate l’olio ottenuto con un colino a maglie fini per eliminare i residui di aglio. Puoi conservare questo olio solarizzato a temperatura ambiente per diversi mesi.

Utilizzo dell’olio solarizzato contro il catarro in gola

Per beneficiare degli effetti lenitivi di questo olio, basta consumarne 1 cucchiaino al mattino e alla sera prima dei pasti per circa due settimane. Questo metodo aiuta a ridurre la produzione di muco rinforzando l’organismo grazie alle virtù dell’aglio. Fai attenzione però se hai lo stomaco sensibile, perché l’aglio può essere irritante.

2. Edera macinata per diluire le secrezioni

IL edera macinata, o Glechoma hederacea, è una pianta tappezzante spesso considerata un’erbaccia. Ha però proprietà espettoranti molto interessanti per favorire l’evacuazione del catarro. È tradizionalmente utilizzato per alleviare problemi respiratori come bronchite o tosse grassa.

Leggi anche :  Stermina tutte le cimici dei letti con questo consiglio gratuito di un esperto

Tè all’edera macinato

  • Metti 1 o 2 cucchiaini di foglie di edera macinate secche in una tazza.
  • Versare acqua bollente e lasciare macerare per circa 10 minuti, quindi filtrare le foglie.
  • Bevi questa tisana due o tre volte al giorno per facilitare l’evacuazione del catarro.

Questa pianta è generalmente ben tollerata, ma non è consigliata alle donne incinte e che allattano e alle persone che soffrono di insufficienza epatica. Ricordati di consultare il tuo medico o il farmacista prima di usare l’edera macinata, soprattutto se stai assumendo altri farmaci.

3. Massaggio al viso per favorire il deflusso delle secrezioni

Un buono massaggio il viso può aiutare a rilassare i muscoli e a rilasciare le secrezioni accumulate in gola. Questo semplice gesto, eseguito più volte al giorno, allevia rapidamente la sensazione di congestione e facilita la respirazione.

Tecnica di massaggio viso contro il catarro

  1. Lavati accuratamente le mani.
  2. Inizia massaggiando la fronte con le dita divaricate, utilizzando delicati movimenti circolari.
  3. Continuare fino alle tempie, poi lungo l’arcata sopracciliare fino all’angolo interno degli occhi.
  4. Ritornare poi verso il naso, quindi massaggiare gli zigomi seguendone il contorno.
  5. Terminare con movimenti verso il basso, seguendo la linea della mascella fino al mento.
Leggi anche :  WhatsApp: come sapere se sei bloccato da qualcuno?

Se volete aggiungere un tocco rilassante a questo massaggio, non esitate a utilizzare qualche goccia di olio essenziale di lavanda o camomilla (diluito in un olio vegetale).

4. Inalazione per liberare le vie respiratorie

L’inalazione è un rimedio classico ed efficace per alleviare i problemi respiratori e rimuovere il catarro. Può essere fatto solo con acqua calda o arricchito con oli essenziali terapeutici come eucalipto, rosmarino o menta piperita.

Metodo di inalazione per combattere il catarro

  • Fate bollire circa 1 litro d’acqua e versatela in una ciotola. Aggiungere facoltativamente da 3 a 5 gocce di oli essenziali adatti.
  • Prendi un asciugamano e appoggia il viso sulla ciotola, senza avvicinarti troppo per evitare scottature.
  • Copri la testa con l’asciugamano e respira profondamente per diversi minuti. I vapori caldi aiuteranno a fluidificare le secrezioni e facilitarne l’evacuazione.

5. Bevi acqua tiepida e segui una dieta antinfiammatoria

Per combattere il catarro è essenziale mantenersi ben idratati. Bere regolarmente acqua tiepida aiuterà a fluidificare le secrezioni e a facilitarne la naturale eliminazione. Inoltre, evitare cibi che producono muco, come latticini o cibi grassi, e favorire una dieta antinfiammatoria ricca di frutta e verdura fresca.

Seguendo questi pochi consigli e inserendo questi i rimedi della nonnadovresti essere in grado di alleviare i tuoi problemi catarro in gola in modo naturale ed efficace. Se, nonostante tutto, i sintomi persistono o peggiorano, non esitate a consultare un medico per ottenere una diagnosi precisa e un trattamento adeguato.

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Moretti
Emma è un'autrice affascinata dall'attualità in tutte le sue forme, con un interesse particolare per l'esoterismo e la psicologia. I suoi scritti esplorano come gli eventi mondiali si intrecciano con i misteri della mente umana. Dotata di un talento per decifrare le sfumature sottili dell'attualità e collegarle a concetti psicologici ed esoterici, Emma offre ai suoi lettori prospettive uniche e approfondite. Si distingue per la sua capacità di rendere l'attualità e i temi complessi accessibili e avvincenti, condividendo con entusiasmo le sue scoperte e analisi per illuminare un vasto pubblico.
Pagina principale » Notizie » Flemma in gola: 5 rimedi della nonna per liberarsene