Combattere la stanchezza e facilitare la digestione: 4 soluzioni naturali per riuscirci

Pubblicato su
di Emma Moretti

Ti senti spesso stanco o hai difficoltà a digerire correttamente dopo i pasti? Non sei solo in questa situazione, fortunatamente ci sono soluzioni naturali per combattere la stanchezza e facilitare la digestione. In questo articolo scopri quattro consigli semplici ed efficaci per ritrovare energia e benessere, senza ricorrere ai farmaci.

1. Magnesio: un alleato per aumentare la tua energia

Il magnesio è un minerale essenziale per il nostro organismo che partecipa a più di 300 reazioni metaboliche ed è particolarmente coinvolto nella produzione di energia. Una carenza di magnesio può portare ad una perdita di tono e favorire la comparsa di disturbi digestivi. È quindi importante assicurarsi di consumare ogni giorno abbastanza magnesio per garantire il corretto funzionamento del corpo e preservarne la vitalità.

Leggi anche :  Usare il bicarbonato di sodio per la cura dei capelli: benefici e precauzioni

Dove trovare il magnesio?

Le principali fonti di magnesio si trovano nei seguenti alimenti:

  • Verdure verdi (spinaci, cavoli, ecc.)
  • Frutta secca (mandorle, noci, ecc.)
  • Cereali integrali (riso, frumento, ecc.)
  • Cioccolato fondente
  • Legumi (lenticchie, ceci, ecc.)

Quanto magnesio consumare?

Il fabbisogno di magnesio varia in base all’età e al sesso. Le donne adulte hanno bisogno 315 mg al giorno e gli uomini di 420 mg. Ricordatevi di consultare il vostro medico o un nutrizionista per adattare questi dati alle vostre esigenze personali. Se preferisci assumere integratori alimentari, opta per capsule contenenti Da 250 mg a 300 mg di magnesio.

2. Zinco: un vantaggio per rafforzare il sistema immunitario e la digestione

Lo zinco è essenziale anche per il nostro organismo. È particolarmente coinvolto nel funzionamento del sistema immunitario e degli enzimi digestivi. Una carenza di zinco può quindi causare affaticamento, disturbi digestivi e una ridotta resistenza alle infezioni. Per evitare ciò, assicurati di nutrire il tuo corpo con il necessario apporto di zinco.

Leggi anche :  Secondo uno studio, fare pipì da seduti come un uomo fa molto meglio alla salute

Dove trovare lo zinco?

Ecco alcune fonti ricche di zinco da includere nella tua dieta:

  • Carni rosse (manzo, montone, ecc.)
  • Frutti di mare (ostriche, gamberi, ecc.)
  • Uova
  • Legumi (lenticchie, ceci, ecc.)
  • Semi (zucca, girasole, ecc.)

Quanto zinco consumare?

Gli apporti nutrizionali raccomandati per lo zinco sono: 10 mg al giorno per le donne e 14 mg per uomo. Se scegli di assumere integratori alimentari, limitati a una capsula contenente tra 8 e 12 mg di zinco al giorno.

3. Zenzero: pianta dalle proprietà defaticanti e digestive

Pianta originaria dell’Asia, lo zenzero è noto per le sue proprietà tonificanti e stimolanti che lo rendono un prezioso alleato contro la stanchezza. Grazie ai suoi componenti attivi, come i gingeroli, aiuta anche a rafforzare il sistema immunitario e ha proprietà digestive note per facilitare la digestione e ridurre il gonfiore.

Come consumare lo zenzero?

Esistono diversi modi per beneficiare dei benefici dello zenzero:

  • In infusione: Metti in infusione alcune fette di zenzero fresco in acqua calda per 10 minuti. Potete aggiungere miele o limone a seconda dei vostri gusti.
  • Grattugiato o tagliato a pezzetti: incorporalo nei tuoi piatti, insalate e frullati per conferire loro un sapore piccante e piccante.
  • In capsule: scegli integratori alimentari contenenti zenzero di buona qualità e segui le raccomandazioni d’uso indicate sulla confezione.
Leggi anche :  Ecco le 3 piante aromatiche da mettere vicino alle finestre quest'estate per tenere lontane le zanzare

4. Propoli: un rimedio naturale dalle proprietà energizzanti e antiossidanti

Prodotta dalle api, la propoli è una resina vegetale dalle numerose proprietà medicinali. Ricco di flavonoidi, ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antibatteriche. Aiuta a rafforzare il sistema immunitario, combattere le infezioni e ritrovare rapidamente vitalità e tono. Attivando anche gli enzimi digestivi, la propoli aiuta a migliorare la digestione e a prevenire i disturbi gastrici.

Come consumare la propoli?

È possibile assumere la propoli in diverse forme:

  • In tintura madre o estratto idroalcolico: aggiungere qualche goccia di propoli in un bicchiere d’acqua o in un cucchiaio di miele, da 2 a 3 volte al giorno.
  • In capsule o compresse: seguire le istruzioni del produttore riguardo al dosaggio e alla durata del trattamento.
  • Come spray per la bocca: pratico per l’uso quotidiano, soprattutto in inverno per proteggere la gola e combattere il mal di gola.

Per combattere efficacemente la stanchezza e migliorare la digestione, valuta di adottare una dieta ricca di magnesio, zinco, zenzero e propoli. Questi quattro rimedi naturali ti aiuteranno a ritrovare vitalità e benessere quotidianamente, senza ricorrere ai farmaci.

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Moretti
Emma è un'autrice affascinata dall'attualità in tutte le sue forme, con un interesse particolare per l'esoterismo e la psicologia. I suoi scritti esplorano come gli eventi mondiali si intrecciano con i misteri della mente umana. Dotata di un talento per decifrare le sfumature sottili dell'attualità e collegarle a concetti psicologici ed esoterici, Emma offre ai suoi lettori prospettive uniche e approfondite. Si distingue per la sua capacità di rendere l'attualità e i temi complessi accessibili e avvincenti, condividendo con entusiasmo le sue scoperte e analisi per illuminare un vasto pubblico.
Pagina principale » Notizie » Combattere la stanchezza e facilitare la digestione: 4 soluzioni naturali per riuscirci