4 consigli naturali della nonna per liberarsi dei ragni senza ucciderli

Pubblicato su
di Emma Moretti

Con il cambio di stagione, potresti aver notato che i ragni sembrano essere ovunque nella tua casa. Sebbene siano benefici per l’ecosistema e aiutino a controllare le popolazioni di insetti parassiti, è comprensibile che non desideri averli a casa tua. Ecco quattro consigli naturali e non dannosi per spaventare questi piccoli visitatori indesiderati.

1. Cannella, una spezia repellente

Il primo consiglio della nonna per tenere lontani i ragni è usare la cannella. Non è un segreto che questa spezia abbia un odore gradevole per noi, ma sapevi che non piace ai ragni? Infatti, sono molto sensibili agli odori forti.

Leggi anche :  Questi semi germogliati sono eccezionali per eliminare il grasso addominale

Cospargere la cannella sulle zone da proteggere

Una soluzione semplice è quella di cospargere la cannella nei punti in cui avete notato la presenza di ragni o dove questi tendono a tessere le loro tele. Non esitate a metterne alcuni anche vicino a porte e finestre per evitare che entrino nella vostra casa. Ricordatevi però di ripetere l’operazione con regolarità, perché l’odore della cannella svanisce col tempo.

Usa uno spray a base di cannella

Se preferisci un metodo più conveniente, puoi realizzare uno spray repellente a base di cannella. Per fare questo, mescola qualche goccia di olio essenziale di cannella con acqua e spruzza la soluzione sulle zone interessate. La miscela profumerà anche i vostri interni con un dolce profumo speziato.

4 consigli naturali della nonna per liberarsi dei ragni senza ucciderli
4 consigli naturali della nonna per liberarsi dei ragni senza ucciderli

2. Bucce di agrumi, un antiragno naturale

Il secondo consiglio della nonna per eliminare i ragni è quello di utilizzare le bucce degli agrumi. Contro questi animaletti possono essere utilizzati alleati inaspettati: le bucce di arancia o di limone perché ricche di oli essenziali dalle naturali proprietà insetticide.

Leggi anche :  Che cosa è questo miracoloso smacchiatore di cui tutti parlano su Tiktok?

Strofina le aree accessibili con bucce di agrumi

Dopo aver mangiato un’arancia o un limone, conserva le bucce e strofinale contro le superfici dove hai avvistato i ragni. Attenzione però a non rovinare i vostri mobili con il succo acido degli agrumi! Inoltre, non dimenticare di cambiare regolarmente i peeling in modo che mantengano la loro efficacia.

Prepara uno spray fatto in casa utilizzando le bucce di agrumi

Per semplificare questo metodo, è possibile preparare uno spray repellente fatto in casa con le scorze di agrumi. Per fare questo, fate bollire le bucce di arancia o di limone in un litro d’acqua per qualche minuto, poi lasciate raffreddare il composto e filtratelo. Trasferire la soluzione in un flacone spray e spruzzare sulle zone infestate per tenere lontani i ragni per lungo tempo.

3. Olio di cocco e olio essenziale di menta piperita

La combinazione di olio di cocco e olio essenziale di menta piperita è un altro consiglio efficace per respingere i ragni. Questi due ingredienti infatti hanno proprietà repellenti e repellenti agli insetti che funzionano molto bene contro gli aracnidi.

Leggi anche :  Questo esercizio giapponese potrebbe aiutarti a perdere 5 chili in un solo mese

Mescolare i due oli

Per creare questa miscela, mescola circa un cucchiaio di olio di cocco con 20 gocce di olio essenziale di menta piperita. Otterrete così una pasta che potrete applicare direttamente sui davanzali o su altri punti di passaggio che potrebbero ospitare ragni.

Prepara dei dischetti di cotone profumati

Un’alternativa è immergere dei batuffoli di cotone con questa miscela di oli e posizionarli in luoghi strategici dove è probabile che i ragni rimangano. Questi cotoni profumati scoraggiano gli aracnidi e diffondono un gradevole profumo nella tua casa.

4. Pot-pourri anti-ragno

Infine, il nostro ultimo consiglio per tenere lontani i ragni senza ucciderli è preparare un pot-pourri repellente. Mescolando alcune piante e spezie dagli odori forti, creerai una barriera olfattiva sgradevole per questi piccoli insetti.

Scegliere le piante giuste

Per preparare questo pot-pourri naturale, optare per piante come lavanda, rosmarino, menta o eucalipto. Queste piante emanano un odore che respinge naturalmente i ragni.

Prepara il pot-pourri

Tagliate le piante a pezzetti e aggiungete alcune spezie come cannella, chiodi di garofano o anice stellato. Disponi tutto in un contenitore aperto e posizionalo nelle aree in cui vuoi scoraggiare l’insediamento dei ragni. Ricordati di rinnovare e agitare regolarmente il tuo pot-pourri in modo che mantenga la sua efficacia.

Con questi quattro consigli della nonna dovresti riuscire a tenere a bada i ragni senza far loro alcun male. E se, nonostante tutto, si nota un’infestazione significativa, è consigliabile chiamare un professionista per risolvere il problema in maniera rispettosa dell’ambiente.

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Moretti
Emma è un'autrice affascinata dall'attualità in tutte le sue forme, con un interesse particolare per l'esoterismo e la psicologia. I suoi scritti esplorano come gli eventi mondiali si intrecciano con i misteri della mente umana. Dotata di un talento per decifrare le sfumature sottili dell'attualità e collegarle a concetti psicologici ed esoterici, Emma offre ai suoi lettori prospettive uniche e approfondite. Si distingue per la sua capacità di rendere l'attualità e i temi complessi accessibili e avvincenti, condividendo con entusiasmo le sue scoperte e analisi per illuminare un vasto pubblico.
Pagina principale » Notizie » 4 consigli naturali della nonna per liberarsi dei ragni senza ucciderli