Home

La struttura

Dove siamo

Il residence

Il campeggio

I servizi

I prezzi

Da vedere

Contatti

 
  Offerte speciali
  Convenzioni e Last Minute
  Manifestazioni
  Download listini
  Regolamento
  Bronzi di Riace
  MUSABA
 


 

Scilla ivi alberga, che moleste grida
Di mandar non ristà. La costei voce
Altro non par che un guaiolar perenne
Di lattante cagnuol: ma Scilla è atroce
Mostro, e sino a un dio, che a lei si fesse,
Non mirerebbe in lei senza ribrezzo,
Dodici ha piedi, anteriori tutti,
Sei lunghissimi colli e su ciascuno
Spaventosa una testa, e nelle bocche
Di spessi denti un triplicato giro,
E la morte più amara in ogni dente.
(Odissea, XII, 111-121)


SCILLA era una bellissima ninfa, solita recarsi sugli scogli di Zancle per passeggiare sulla spiaggia e fare il bagno nelle acque limpide del mar Tirreno. Una sera incontrò un dio marino, che era stato un pescatore di nome Glauco, che si innamorò pazzamente di lei, tanto da respingere Circe. La maga, offesa e indispettita, si vendicò tramutando la ninfa in una creatura mostruosa, con sei teste di cani rabbiosi e ringhianti. Così Scilla andò a nascondersi presso lo Stretto di Messina, in un antro là dove la costa calabra si protende verso la Sicilia. Da lì seminava strage e terrore tra i naviganti che imprudentemente le passavano vicino.
 


Il villaggio MARIS è segnalato da:

 
 

 
  FOTO GALLERY clicca sulle foto per ingrandirle    
 
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
 
 


Questa galleria può migliorare con il vostro aiuto!


Inviateci i vostri scatti più belli del Villaggio MARIS e della Calabria, via mail, all'indirizzo: info@mariscalabria.it

 

 

 
 
    < Pagina precedente   Pagina successiva >     

 

 
 
 

 Home

 La struttura

 Dove siamo

 Il residence

 Il campeggio

 I servizi

 I prezzi

 Da vedere

 Contatti

 

MARIS - Contrada Mortelletto s.n.c. - 89844 Nicotera Marina (VV) - tel. 0963 887834 - 347 2202387 - P.IVA 02635490796 - Privacy